Presentazione

Una compagnia di insegnanti all’opera. Un’amicizia ideale.

L’associazione Diesse Firenze e Toscana promuove la XVII edizione di ScienzAfirenze dal titolo:

La Materia: le sue forme, le sue strutture, la sua straordinaria varietà. 

Il convegno intende essere un momento di incontro e di dialogo per gli studenti e per i docenti della scuola secondaria di secondo grado, un’occasione per riscoprire e approfondire il ruolo fondamentale che lo studio delle discipline scientifiche, con la loro dimensione sperimentale, ha nello sviluppo armonioso ed equilibrato del rapporto tra la ragione umana e la realtà.

Il tema di quest’anno invita a ripercorrere una parte del cammino che ha portato l’uomo a immaginare, realizzare e impiegare strumenti sempre nuovi e diversi per indagare aspetti particolari della realtà naturale.

Lo strumento come frutto della genialità dell’uomo che si confronta con la realtà oggettiva alla ricerca degli indizi che possono aiutarlo a svelarne almeno alcuni aspetti.

Anche quest’anno nelle scuole, “osservando e sperimentando”, si potrà fare esperienza delle caratteristiche tipiche della ricerca scientifica che sempre muove da certezze acquisite ma, per rispondere a nuovi interrogativi, indaga campi inesplorati e raggiunge nuove risposte, che a loro volta spesso aprono nuovi e affascinanti interrogativi.

Desideriamo proporre a docenti e studenti di vivere insieme questa che si può considerare al tempo stesso un’avventura e una sfida.

Direttore del convegno

Giuseppe Tassinari, docente di scuola secondaria di secondo grado

Comitato scientifico

Dino Aquilano, professore di Cristallografia, Università di Torino
Tito Arecchi, professore emerito, Università di Firenze
Tommaso Bellini, professore ordinario di Fisica applicata, Università di Milano
Marco Bersanelli, professore ordinario di Astrofisica, Università di Milano
Piergiorgio Bizzeti, professore emerito, Università di Firenze
Paolo Blasi, professore emerito, Università di Firenze
Giorgio Dieci, professore associato di Biochimica, Università di Parma
Alessandro Farini, ricercatore, CNR-Istituto Nazionale di Ottica Firenze
Maria Peressi, professore associato di Fisica, Università di Trieste

Comitato didattico

Nicoletta CambiniGabriella FaggioniAlessio Rocci