cerca

iscriviti
logo

I Colloqui Fiorentini

Home > I Colloqui fiorentini

Vincitori

XI edizione 2012
Ugo Foscolo "Tu passeggerai sovra le stelle"

SEZIONE TESINA TRIENNIO
Presidente di Giuria: Prof. Edoardo Rialti, Comitato Didattico Colloqui fiorentini

Primo Classificato
Titolo: A fondo, a galla, in altum. L'illusione di un amore che sembrava perfetto

Studenti: Alberto Bordin, Ginevra Morgante, Francesco Nardone, Giovanni Zof delle classi I e II classico e III e IV scientifico del Liceo "Bertoni" - Udine
Docente Referente: Prof.ssa Lucina Vida e Prof.ssa Saviana Corso
Motivazione:
Un ricco lavoro di paragone ed immedesimazione con l'autore, a partire dalla passeggiata sopra le stelle che tutti gli uomini provano quando accade loro di innamorarsi: dal bacio a Teresa di Iacopo ecco disvelarsi una profondità di intuizioni che squarciano il dissidio tra la ragione ed il cuore, mettono in crisi le previe convinzioni ed introducono in una comprensione più ampia del mondo e di sé stessi. L'evento dell' amore è colto come un grande salto, ben più ricco e coinvolgente del consueto agitarsi del cuore umano: finalmente nella vita si schiude una porta del tutto diversa e chi ama ( Iacopo ieri, noi oggi) può decidere se attraversarla. Il lavoro non guarda semplicemente "A Foscolo" ma "con Foscolo", arrivando persino a sfidarlo ad inoltrasi più avanti ancora nella strada che egli stesso ci ha indicato.
VEDI FOTO

Secondo Classificato
Titolo: LE RAGIONI DEL CUORE

Studenti: Davide Andrisani, Carlo Garaventa, Nidja Fico, Giulia Noli, Francesca Perrone della classe II A del Liceo Classico "Martin Luther King" - Genova
Docente Referente: Prof.ssa Marina Guariniello
Motivazione
Un lavoro critico davvero profondo, in ascolto dell'inquieto cuore foscoliano, di cui si coglie la portata straripante rispetto al chiuso cerchio del razionalismo settecentesco. Si nota quindi e si documenta come i contrasti, le obiezioni e le contraddizioni non eliminino mai in Foscolo l'anelito ad una Bellezza compiuta ed appagante, suscitata dall'inesorabile attrattiva di qualche aspetto del mondo. Ma il lavoro ambisce soprattutto a mettere a fuoco la natura del cuore e delle sue proprie ragioni, così come Foscolo le esprime. Lo stesso autore può talvolta tentare di sedare l'urgenza del proprio grido interiore, eppure quella scomoda inquietudine è riconosciuta dal presente lavoro come il dono più prezioso, ciò che ci avvicina a Foscolo e ci fa riaccorgere di noi stessi.
VEDI FOTO

Terzo Classificato
Titolo: IL MERAVIGLIOSO PASSEGGIARE

Studenti: Francesco Benvegnù, Riccardo Chinaglia, Federico Frontini, Martino Mancin della classe III DS dell'IIS "A. Einstein" - Piove di Sacco (PD)
Docente Referente: Prof.ssa Antonella Benvegnù
Motivazione
In cammino dietro le parole dell'autore, così da compiere un'autentica passeggiata sopra le stelle: a partire dal dato concreto e particolare dei Colli Euganei e le loro ville, così care agli occhi e all'animo di Foscolo e che gli autori hanno deciso di ripercorrere sulle sue tracce, l'orizzonte si allarga ed ecco che è possibile guardare a propria volta con rinnovata attenzione al mistero della bellezza della natura, al misterioso nesso che ci lega al nostro passato e agli uomini che ci hanno preceduto e affascinato. Un reale tentativo di immedesimazione con Foscolo, ricco di raffronti e soprattutto di uno sguardo attento e davvero personale.
VEDI FOTO

Menzione d'Onore
Titolo: LA VERTIGINE NON È PAURA DI CADERE MA VOGLIA DI VOLARE (Jovanotti)
Studente: Francesco Casales, Camilla Dutto, Laura Gozzoli, Letizia Revello, Francesca Veglio della classe III B del Liceo Classico "Silvio Pellico" - Cuneo
Docente Referente: Prof. Martino Pellegrino

Menzione d'Onore
Titolo: "CONCREATA E PERPETUA SETE DI ARMONIA"
Studenti: Benedetta Bellomo, Ylenia Ferraioli, Gessica Giangiacomi, Camilla Marini, Carmine Valenza della classe I BQX del Liceo Classico "C.Rinaldini" - Ancona
Docente Referente: Prof.ssa Alessia del Prete

Menzione d'Onore
Titolo: -FIAMME DI VITA…CHIAMATELE PURE ILLUSIONI-
Studenti: Monir Zirai della classe IV TIEN dell'IIS "Nobili" – Reggio Emilia
Docente Referente: Prof.ssa Monica Bottai


SEZIONE TESINA BIENNIO
Presidente di Giuria: Prof. Edoardo Rialti, Comitato Didattico Colloqui fiorentini

Primo Classificato
Titolo: IL CUORE DI FOSCOLO: E IL MIO?

Studenti: Michela Beltrame, Laura Colli, Giuseppe Fonti, Antonio Parcelj, Rossella Pasut delle classi IV eV Ginnasio del Liceo "Bertoni" - Udine
Docente Referente: Prof.ssa Saviana Corso
Motivazione
Un serrato e audace dialogo tra il cuore del poeta, così come questi si comunica nelle sue opere, e quello del lettore, grato di essere ridestato e scosso dalle parole di Foscolo, dalla testimonianza del suo animo inquieto e bramoso di senso e pienezza: ecco che chi legge Foscolo può arrivare a rivolgergli domande e perfino obiezioni su alcune delle conclusioni tratte dalle grandi esperienze che tutti facciamo, come la scoperta della bellezza, o la commossa gratitudine per l'incontro con qualcuno di amabile. Una documentazione efficace di come lo studio possa farsi dialogo e cammino con l'autore, scoprendo qualcosa di più su noi stessi.
VEDI FOTO

Secondo Classificato
Titolo: "Strappare al nulla eterno la vita"

Studenti: Vittorio Cicchetti, Giulia Bravi, Nicole Ranaldi della classe II C del Liceo Classico Psicopedagogico "G. Cesare-M.Valgimigli" - Rimini
Docente Referente: Prof.ssa Alessandra Paparella
Motivazione
Le opere principali di Foscolo e le loro tematiche (la patria, l'esilio, l'amore, il valore della poesia e degli affetti) sono ripercorse a partire da due stimolanti intuizioni, ben documentate: la costante compresenza di lancinanti contrasti tra le intuizioni e le convinzioni del poeta, e la percezione di un ultimo punto di fuga che sfonda e supera tutte le categorie, per cui persino l' ultima grande sconfitta, la morte, non costituisce una porta del tutto chiusa, e l'esistenza si rivela tanto più ricca quanto più si riconosce non fine a sé stessa, ma spesa nell' amore e nella ricerca di qualcosa di più grande.
VEDI FOTO

Terzo Classificato
Titolo: UN AMORE SENZA TEMPO

Studenti: Veronica Randazzo, Marta Frontini, Elena Nardin, Letizia Pascale, Carolina Troccoli della classe II ASU del Liceo delle Scienze Umane "Erasmo da Rotterdam" - Sesto San Giovanni (MI)
Docente Referente: Prof.ssa Monica Rinarelli
Motivazione
Un'attenta analisi della dinamica dell' esperienza amorosa nelle opere di Foscolo, che si rivela essere tanto concreta quanto radicale nella sua portata conoscitiva; un lavoro sviluppato in costante raffronto con le intuizioni di altre grandi voci della letteratura e dell' arte del passato e del presente, e soprattutto con quanto è dato di sorprendere a ciascuno di noi nella sua stessa esistenza di tutti i giorni, scoprendo come Foscolo possa essere sentito davvero come un contemporaneo, capace di farci guardare con occhi diversi e più attenti.
VEDI FOTO

Menzione d'Onore
Titolo: "Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera."
Studenti: Giulia Bertin, Beatrice Grigoletto, Alessia Violin della classe II CS dell'IIS "A. Einstein" Piove di Sacco (PD)
Docente Referente: Prof.ssa Antonella Benvegnù

Menzione d'Onore
Titolo: Una finestra sul mare della nostalgia
Studenti: Andrea Battarin, Elena Birolo, Paolo Nardone, Elena Marchesan, Andrea Bacco della classe II BLC dell'IIS "A. Einstein" Piove di Sacco (PD)
Docente Referente: Prof.ssa Cristina Vallebona


SEZIONE NARRATIVA
Presidente di Giuria: Gino Tellini, Università di Firenze

Primo Classificato
Titolo: BELLA DI FAME E DI SVENTURA

Studente: Letizia Revello della classe III B del Liceo classico "Silvio Pellico" - Cuneo
Docente Referente: Prof. Martino Pellegrino
Motivazione
Il richiamo ironico del titolo vale da premessa alla caratterizzazione della voce narrante, in prima persona, d'una protagonista infelice e scontrosa, provata dalla vita, eppure non rinunciataria, non sconfitta, non vinta. Il profilo del personaggio che dice io si sviluppa gradualmente con originalità, grazie anche al sostegno di un linguaggio scabro e tagliente.
VEDI FOTO

Secondo Classificato
Titolo: Un salto sopra le stelle

Studenti: Francesca Bravin, Alessia Boliandi, Giulia Petelin Michieletto, Giorgia Spreafico, Duna Viezzoli della classe IV E del Liceo Scientifico "Guglielmo Oberdan" - Trieste
Docente Referente: Prof. Paolo Banova
Motivazione
L'originale impianto narrativo si sviluppa con una scrittura densa ed equilibrata, quanto asciutta e disadorna. Così l'ambiente, lo sfondo, le figure, i personaggi, la vicenda prendono consistenza concreta, con ammirevole nitidezza.
VEDI FOTO

Terzo Classificato
Titolo: "La storia di Alessandro"

Studenti: Sara Cheli della classe III B del Liceo Classico "F. Petrarca" - Arezzo
Docente Referente: Prof.ssa Francesca Cherici
Motivazione
Realtà vissuta e realtà immaginativa s'intrecciano nella rievocazione d'una drammatica vicenda storica che acquista vivido risalto anche dal retroscena psicologico che sta dietro ai fatti. La vicenda sentimentale che lega i protagonisti riesce ad animare efficacemente la situazione e gli accadimenti della cronaca storico-politica.
VEDI FOTO

Menzione d'Onore
Titolo: Tutto ammassato in una vita
Studente: Ludovica D'Ambrosio della classe II C del Liceo Classico "Marco Tullio Cicerone" – Sala Consilina (SA)
Docente Referente: Prof.ssa Anna Maria Colucci

Menzione d'Onore
Titolo: Il Canto dei Crisantemi in Fiore
Studenti: Claudia Giancola della classe VA dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci" – Civitanova Marche (MC)
Docente Referente: Prof.ssa Silvia Riccobelli

Menzione d'Onore
Titolo: Supernova.
Studenti: Stefano Belletti, Christian Morresi, Tommaso Perrot della classe VE dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci" – Civitanova Marche (MC)
Docente Referente: Prof.ssa Anna Maria Caldarola


SEZIONE ARTE
Presidente di giuria Prof.ssa Elena Pontiggia, Accademia di Brera, Milano

Primo Classificato
Titolo: KALEIDOSCOPE WORDS

Studenti: Silvia Grimaldi della classe III E del Liceo Classico "Cagnazzi" – Altamura (BA)
Docente referente: Prof. Capasa Valerio
Motivazione
L'elaborato si distingue per la semplicità e insieme l'efficacia dell'impatto visivo, mostrando la capacità di armonizzare elementi grafici, figurativi, verbali in un insieme coerente.
VEDI FOTO

Secondo Classificato
Titolo: DE SIDERA

Studenti: Gianluca Laugeni della classe IV B dell'Istituto Professionale "V. Bonifazi" – Civitanova Marche (MC)
Docente referente: Prof. Domenico Bartolini
Motivazione
Si tratta di un video realizzato con una buona comprensione del linguaggio usato e con effetti non banali nella resa di atmosfere e suggestioni dello Jacopo Ortis.
VEDI FOTO

Terzo Classificato
Titolo: Saliamo o Scendiamo? Passeggiare sovra le stelle o camminare sull'acqua? Illusione o Utopia?

Studente: Sara Capone, Antonia Chirico, Simona Di Punzio, Silvia Passaro, Fabiola Passiatore della classe VE del Liceo Scientifico Statale "Francesco Ribezzo" – Francavilla Fontana (BR)
Docente referente: Prof.ssa Maria Rosaria Quaranta
Motivazione
L'elaborato è interessante per l'impatto visivo e per il senso spaziale della composizione, oltre che per la capacità di condensare alcuni significati della poesia foscoliana.
VEDI FOTO

Menzione d'Onore
Titolo: La poesia e l'illusione
Studenti: Marco Santarcangelo della classe IV E del Liceo Classico "Ugo Foscolo" – Albano Laziale (RM)
Docenti referenti: Prof.ssa Anna Valeri

Menzione d'Onore
Titolo: Stelle cammino di vita
Studenti: Pietro Gazzola, Mladen Jurkic, Gianluca Persano della classe II F del Liceo Scientifico "Niccolò Copernico" - Pavia
Docente referente: Prof.ssa Elena Pagetti

Menzione d'Onore
Titolo: Si apre il sipario... su una notte stellata
Studenti: Vincenzo Lobosco della classe II C del Liceo Classico "Marco Tullio Cicerone" – Sala Consilina (SA)
Docente referente: Prof.ssa Anna Maria Colucci

Menzione d'Onore
Titolo: Il mondo è una foresta di belve, aspettando le stelle
Studenti: Renata Celia, Maria Elena Mainieri, Maria Caterina Sparano, Alessia Tommasini, Mimma
Ucciero della classe VB del Liceo Scientifico Statale "E. Mattei" – Castrovillari (CS)
Docente referente: Prof.ssa Lucrezia Grima

Menzione d'Onore
Titolo: L'uomo che sognava le stelle
Studenti: Fabio Dri, Stefano Giacomuzzi della classe III Classico e Scientifico del Liceo "Bertoni" - Udine
Docente referente: Prof.ssa Lucina Vida

Menzione d'Onore
Titolo: Sogno al di là dell'aria e sopra le stelle
Studenti: Rerecich Beatrice della classe I del Liceo Classico "Bertoni" - Udine
Docente referente: Prof.ssa Lucina Vida


SEZIONE PROGETTO DIDATTICO
Presidente di giuria: Prof. Riccardo Bruscagli, Università di Firenze

Primo Classificato
Titolo:"E me che i tempi ed il desio d'onore fan per diversa gente ir fuggitivo, me ad evocar gli eroi chiamin le Muse del mortale pensiero animatrici" – Dei Sepolcri

Nome: Prof.ssa Loretana Morelli del Liceo Ginnasio statale "Dante Alighieri" - Roma
Motivazione
Il progetto appare lodevole per l'ampio raggio delle discipline coinvolte (Italiano, Latino, Greco, Storia Arte), non semplicemente giustapposte, ma implicate e intrecciate in un giuoco accortamente calibrato, didatticamente sostenibile ma al tempo stesso raffinato, di testi e di rimandi culturali. Appare particolarmente apprezzabile il profilo 'alto' e ambizioso del progetto, ma insieme la meticolosa cura pedagogica dei vari passaggi e delle sequenze di lavoro, tutte rivolte a proporre le radici del classicismo foscoliano ( e di tanta nostra cultura) senza dissimularne le difficoltà, ma con bella fiducia nelle capacità di penetrazione e comprensione degli allievi, se ben guidati. In tal senso, si raccomanda l'unità di lavoro sul confronto tra Cesare e Napoleone, realizzata in modo davvero felice.
VEDI FOTO

Secondo Classificato
Titolo: Per insegnare ancora letteratura

Nome: Prof.ssa Antonella Benvegnù , Prof.ssa Cristina Vallebona,Prof. Luca Bertellini dell'IIS "A. Einstein" - Piove di Sacco (PD)
Motivazione
Il progetto appare apprezzabile soprattutto per l'intenzione di introdurre gli allievi allo studio e alla esperienza della letteratura, attraverso un programma didattico vario e minutamente pianificato, che prevede anche l'apporto di studiosi ed esperti esterni alla scuola. Positiva l'articolazione del lavoro in tesine conclusive, che non si qualificano tanto come tentativi di saggi critici, ma come fresche testimonianze di un proficuo rapporto, personale ed interiorizzato, all'opera del Foscolo e, più in generale, al testo letterario.
VEDI FOTO

pulsante_contattaci

Copyright 2008 - Diesse Firenze - Via Nomellini 9 - 50142 - Firenze (FI)

Cookies e Policy | Privacy | Credits