cerca

iscriviti
logo

I Colloqui Fiorentini

Home > I Colloqui fiorentini

Vincitori

III edizione, 2004
Luigi Pirandello: personaggi in cerca di autore

SEZIONE TESINA TRIENNIO

Presidente di Giuria: Prof. Ermanno Paccagnini, docente di Letteratura Italiana dell'Università Cattolica di Brescia

Intervista immaginaria
di Marco Bertelli, Matteo Pistoresi, Pierfrancesco Butti, Sara Macchi, Giulia Frosini
classe III C, Liceo Scientifico "Il Pontormo", Empoli

Motivazione: Attraverso la originale forma dell'intervista ad alcuni significativi personaggi pirandelliani – realizzata approfittando dell'udienza che l'autore è immaginato concedere loro ogni domenica mattina per svelarne la realtà celata sotto la maschera -, il lavoro attraversa con chiarezza e ricchezza le varie tematiche dello scrittore, poggiando anche su una pregevole scioltezza espressiva.

Il paradosso dell'esistenza in alcune pagine di narrativa
di David Buggiani, Tommaso Staico
classe IV C, Istituto "Russell-Newton", Scandicci

Motivazione: Attraverso l'analisi di talune metafore (lo strappo nel cielo di carta, il lanternino), il lavoro si addentra in alcuni paradossi basilari della poetica pirandelliana, soffermandosi in particolare su quello tra forma e fluire della vita, verificato sia sulle opere narrative dello stesso Pirandello, sia su alcune opere figurative di autori di inizio secolo, come Klimt e Schiele.

Luigi Pirandello: fra desiderio di libertà e ricerca di un padre
di Teresa Pampaloni, Margherita Angeli, Benedetta Magliulo, Raffaella di Noia
classe I F, Liceo Classico "Michelangiolo", Firenze

Motivazione: Il desiderio di libertà e la nostalgia di un ritorno a un "padre", individuati quali costanti tematiche pirandelliane di segno positivo e di potenziale apertura pur entro il continuo proporsi di situazioni e realtà drammatiche, sono studiate e seguite nei loro sviluppi e approdi ora di follia, ora di evasione e altro ancora con puntuale riferimento testuale.

SEGNALAZIONI D'ONORE

- Alessandro Forgeschi, Lucrezia Poggi, Fabio Pratesi
classe III D, Liceo Classico "Dante", Firenze

- Marco Lucchesi, Roberto Boldrini, Alessandro Brio, Sergio Conti
classe V D, Istituto Professionale "Pacinotti", Pistoia

- Daniele Chiti, Samuele Marzini, Filippo Profeti
classe V A Meccanica, Istituto Tecnico Industriale "Sarrocchi-Roncalli", Poggibonsi

SEZIONE TESINA BIENNIO

Presidente di Giuria: Prof. Ermanno Paccagnini, docente di Letteratura Italiana dell'Università Cattolica di Brescia

Luigi Pirandello: personaggi in cerca di autore
di Bernardi Helenia, Leila Mejri, Ludovica Napoleoni, Matilde Ortolano, Chiara Salvo
classe IV D, Liceo Classico "Ugo Foscolo", Albano Laziale

Motivazione: Ricorrendo alla forma del diario – un fantomatico diario di lavoro personale di Pirandello – la tesina non si limita ad evidenziare ed analizzare i temi dello scrittore siciliano, ma ora imitando e ora parafrasando, conduce le varie fasi elaborative cercando pure, e con apprezzabile efficacia, di riproporre lo stile dello scrittore.

La difficile ricerca di un'identità
di Francesca Governale, Silvia Manno, Mauro Sorrentino, Giuseppa Irene Tusa
classe V A, Liceo Classico "Basile", Monreale

Motivazione: Il tema della difficile ricerca di una identità è stato efficacemente ripercorso attraverso l'individuazione di alcune opere narrative, recuperando da un lato taluni esempi passati di tale problematica (il mito Narciso nelle interpretazioni di Ovidio e Caravaggio), dall'altro ben contestualizzando il problema con alcuni scrittori e artisti contemporanei (Kafka, Munch, Hesse).

Vittime o eroi? Pirandello e noi
di Valeria Gargiani, Marzia Liberatori, Niccolò Fabbroni, Stella Tucci
classe II D, Liceo Classico "Vittoria Colonna", Arezzo

Motivazione: Dietro la ricerca e lo svisceramento di taluni nodi concettuali di Pirandello, condotti anche introducendo opportuni raffronti e riferimenti ad altri scrittori, quali Verga e Svevo, senza mai venir meno a scioltezza e linearità espositiva, gli autori hanno saputo ben rifrangere sul proprio vissuto odierno, sociale ed esistenziale le ansie dell'universo dello scrittore di Girgenti.

SEGNALAZIONI D'ONORE

- Ibba Alice, Andrea Leoncini, Noemi Librandi, Samuele Pannocchi, Francesca Vegni
classe II A, Istituto Tecnico Industriale "Sarrocchi-Roncalli", Poggibonsi

SEZIONE NARRATIVA

Presidente di Giuria: Prof. Gino Tellini, docente di Letteratura Italiana dell'Università di Firenze

Giudizio generale: Disinvoltura di scrittura, cura del dettaglio, scioltezza di impianto narrativo distinguono i racconti concorrenti, tutti – più o meno liberamente – intonati al tema.

ID234AZ…un buon personaggio davvero…
di Anna Zagaglia
classe IV F, Liceo Classico "Michelangiolo", Firenze

Motivazione: si distingue per l'efficacia della situazione e della scrittura: l'autostrada, l'afa, la calura, la spossatezza, il sudore. Poi l'incontro inatteso… Il motivo pirandelliano s'innesta sulla degradata quotidianità di una giornata qualunque.

Vite segrete
di Vittoria Valenti
classe III A, Liceo Classico "Quasimodo", Magenta

Motivazione: si distingue per il taglio compositivo: nella metropolitana milanese, la vicenda speculare e il fortunato incontro di due ragazzi in cerca di personaggi.

Sbalzi d'identità
di Niccolò Fabbroni
classe II D, Liceo Linguistico "Vittoria Colonna", Arezzo

Motivazione: Il motivo del doppio, che anima il racconto, è svolto con succosa brevità.

SEZIONE ARTE

Presidente di Giuria: Prof.ssa Elena Pontiggia, docente di Storia dell'Arte dell'Accademia di Brera

Interrogativo
di Marco Boschelli
classe IV A, Liceo Socio Psicopedagogico "G. Rodari", Prato

Motivazione: l'immagine è efficace soprattutto nel disegno della figura davanti ai fogli sparsi e nell'invenzione del punto interrogativo che da quella figura acefala si dipana. Riesce così a suggerire la nozione di enigma e di insondabile poliedricità dell'opera pirandelliana.

Il giuoco delle parti
di Becucci Emma
classe IV A, Liceo Socio Psicopedagogico "G. Rodari", Prato

Motivazione: l'immagine, che si propone come scenografia per Il gioco delle parti, ha un certo impatto visivo, giocando adeguatamente tra frammento e compiutezza con l'aiuto della fotografia.

3° Taccetti Giulia
classe IV A, Liceo Socio Psicopedagogico "G. Rodari", Prato

Motivazione: l'immagine ha saputo armoniosamente introdurre il ritratto del grande scrittore, ambientandolo tra i segni e gli echi delle sue creazioni letterarie.

SEZIONE TEATRO

Presidente di Giuria: Prof. Stefano Mazzoni, docente di Storia del Teatro dell'Università di Firenze

1° Silvia Ceccherini, Eleonora Corsaro, Sara Grifoni, Melania Lotti, Niccolò Carmagnini, Clarissa Zanieri
classe IV A, Istituto Tecnico per il Turismo "Marco Polo", Firenze

2° Alice Ibba, Andrea Leoncini, Noemi Librandi, Samuele Pannocchi, Francesca Vegni, Giacomo Agnorelli
classe II A, Liceo Tecnologico "Sarrocchi- Roncalli", Poggibonsi

3° Filippo Romei e Laura La Gioia
classe IV B e classe III A, Liceo Socio Psicopedagogico "G. Rodari", Prato

SEZIONE PROGETTO DIDATTICO

Presidente di Giuria: Prof. Riccardo Bruscagli, docente di Letteratura Italiana dell'Università di Firenze

Luigi Pirandello "personaggi in cerca d'autore"
dei Prof. Alberto Raimondi, Maria Stella Giuffrida, Maria Serena De Sogus
Liceo Socio Psicopedagogico "Gianni Rodari", Prato

Motivazione: Il progetto s'impone innanzitutto per la eleganza, originalità e professionalità della presentazione grafica, che non si riduce tuttavia ad orpello esornativo, ma è direttamente funzionale all'illustrazione sia delle procedure didattiche adottate nell'esecuzione del progetto, sia ai suoi contenuti culturali. Da una parte, si illustra con esemplare puntualità la scansione del lavoro collettivo e individuale, degli studenti come dei docenti; dall'altra, emerge una lettura ricca e appassionata della biografia umana e intellettuale di Pirandello, in cui gli scritti dell'autore, sia quelli noti sia altri più peregrini, si accompagnano a sollecitazioni contemporanee (quali il brillante utilizzo della "Favola del figlio cambiato" di Camilleri) e a tumultuosi quanto sollecitanti esperimenti di coinvolgimento studentesco (quali la recita agìta, in classe, di testi narrativi e drammatici dell'autore). Il progetto si raccomanda, in ultima istanza, proprio per l'accorto equilibrio tra estro creativo e solida presa di possesso di un itinerario di lettura culturalmente fondato e articolato.

Pirandello emblema della modernità
della Prof.ssa Paola Marongiu
Liceo Classico "Dante", Firenze

Motivazione: Il progetto si raccomanda per il nitore dell'impostazione intellettuale e la chiarezza della configurazione didattica, particolarmente accurata e realisticamente intonata ad una specifica destinazione studentesca. Le principali tematiche pirandelliane vengono illustrate attraverso selezioni di lettura particolarmente cogenti, non solo di opere pirandelliane, ma di altri autori italiani ed europei (Nietzsche, Sbarbaro, Svevo, Proust, Kafka, Musil). Si definisce così un progetto di perimetro squisitamente letterario e di mira culturale alta, ma allo stesso tempo affabilmente didascalico, e di notevole spessore formativo.

Relativo e assoluto
della Prof.ssa Carla Garibotti
ITC "Carlo Piaggia", Viareggio

Motivazione: Il progetto, accompagnato da un attraente supporto multimediale, indaga l'opera di Pirandello come fulcro di una ricerca più estesa sul concetto di 'relatività' all'inizio del Novecento. Si tratta di un progetto formativo e ben strutturato, con ricche espansioni nella direzione della storia, della storia dell'arte, della filosofia, delle scienze naturali, delle matematiche, delle altre letterature europee. Anche se in talune di queste espansioni il progetto rimane necessariamente un po' in superficie, esso si raccomanda per la lodevole ambizione interdisciplinare e per la potenzialità di coinvolgimento di competenze diversificate.

SEGNALAZIONI D'ONORE

- Leopardi, Pirandello, Montale: "Lo strappo nel cielo di carta",dissolvenze e intersezioni
del Prof. Mauro Butti
Liceo Scientifico "Il Pontormo", Empoli

- Colloqui con i personaggi
del Prof. Silvio Biagi
Liceo Scientifico "Gobetti", Firenze

pulsante_contattaci

Copyright 2008 - Diesse Firenze - Via Nomellini 9 - 50142 - Firenze (FI)

Cookies e Policy | Privacy | Credits