cerca

iscriviti
logo

XI edizione Le Vie d'Europa

Home > Le Vie d'Europa

Vincitori

IV edizione, 2010
G.K. Chesterton "L'Avventura di un uomo vivo"

SEZIONE ARTE
Presidente di giuria: Americo Mazzotta, pittore

Il giro del mondo
di Maddalena De Vita, Francesca Sogaro, Anna Mangone
Classe III A della Scuola Media "Fondazione Sacro Cuore" – Milano
Coordinatrice Prof.ssa Gloria Cuccato

MOTIVAZIONE: Originale, chiara ed evocativa interpretazione dell'episodio illustrato (tratto da "Manalive"), che si fa apprezzare per l'efficace resa tecnica e il valido uso di strumenti pittorici.
VEDI FOTO

Il martello di Dio. Il fumetto
di Leonardo Finotto, Giacomo Lazzarin, Michele Pizzeghello
Classe II B della Scuola Media "G. Leopardi" - Pontelongo (PD)
Coordinatrice Prof.ssa Giovanna Lazzarin

MOTIVAZIONE: Traduzione in linguaggio fumettistico di un racconto chestertoniano, realizzata con accurata caratterizzazione dei personaggi e dell'ambientazione. Meritevole di elogio anche la complessa articolazione del progetto.
VEDI FOTO

3º ex aequo ( senza titolo)
di Beatrice Ariani, Niccolò Medica, Agnese Giannini
Classe III A della Scuola Media "San Giuseppe dell'Apparizione" – Firenze
Coordinatrice Prof.ssa Maria Serena Agnoletti

MOTIVAZIONE: Ben reso il dialogo fra Padre Brown e Flambeau, sottolineato dall'ambientazione fortemente prospettica, che suggerisce il nascere di una storia di amicizia. Efficace la resa grafica del chiaro di luna.
VEDI FOTO

3º ex aequo (senza titolo)
di Agnese Galliotto
Classe III E dell'Istituto Comprensivo "Alessandro Faedo" – Chiampo (VI)
Coordinatore Prof. Claudio Nescimben

MOTIVAZIONE: Vivace e movimentata interpretazione di Innocenzo Smith, portatore di vita. Interessante il taglio di tutta la scena; audace la scelta di rappresentare il personaggio per intero solo tramite l'ombra ed evidenziando, invece, le famose "due gambe".
VEDI FOTO

MENZIONI SPECIALI

- Le stelle volanti di Chesterton
di Giada Filippi, Rokia El Meskaoni, Jasmine Valenzisi, Federica Barghi, Virginia Lombardini
Classe IC della Scuola Media "Nicola Pistelli" – Livorno
Coordinatrice Prof.ssa Lia Fanucchi

MOTIVAZIONE: Lavoro di gruppo che sottolinea l'importanza della lettura di Chesterton per riscoprire il valore dell'amicizia vera.

- Serie di bozzetti dei personaggi del racconto di G.K. Chesterton "L'assenza del signor Glass"
di Michael Adu e Selene Cattaldo
Classe II A della Scuola Media "G. Leopardi" – Pontelongo (PD)
Coordinatrice Prof.ssa Maria Chiara Organte

MOTIVAZIONE:Con la tecnica della china sono stati resi in termini efficaci i personaggi di un racconto di Chesterton, quasi sempre in maniera caricaturale.

- La croce azzurra
di Sirio Amadio, Gianmatthia Lunghi, Martina Piergiovanni, Pier Giorgio Sermarini, Francesca Valeri
Classe II della Scuola Media "Chesterton" - S. Benedetto del Tronto (AP)
Coordinatrice Prof.ssa Chiara Grazioli

MOTIVAZIONE: Originale album di foto, che documenta la messa in scena di un racconto di Chesterton, realizzata con ricchezza di particolari e buona caratterizzazione dei personaggi.

- Sei tu dietro alla tenda a pallini?
di Diana Bianchi, Luca Biazzi, Simone Leggeri, Alessandro Stifanelli
Classe III B della Scuola Media "Sacra Famiglia" – Cremona
Coordinatrice Prof.ssa Giulia Astorri

MOTIVAZIONE: Originale e ingegnosa interpretazione di un particolare del romanzo "Manalive", apprezzabile, oltre che per la sensibilità evidenziata, anche per l'uso di materiali diversi.

- L'arrivo dell'uomo vivo
di Claudia Cerretelli, Roberta La Barca, Ilaria Andrei
Classe III E della Scuola Media "Leonardo da Vinci" - Lastra a Signa (FI)
Coordinatrice Prof.ssa Maria Francesca Destefanis

MOTIVAZIONE: Convincente l'originalità della composizione, arricchita dalle sagome del protagonista e del suo "strumento di vita" che letteralmente emergono dallo sfondo vivacemente colorato.

- Israel Gow
di Eugenia Diaconu
Classe III B della Scuola Media "Gianfranco Gaudiano" - Pesaro
Coordinatrici Prof.sse Manuela Elisabetta Moroni e Maria Elisabetta Giordano

MOTIVAZIONE: Ritratto abilmente realizzato e capace di interpretare realisticamente il carattere di un personaggio chestertoniano.

- Chesterton: meraviglia, dubbio, stupore
di Lorenzo Alvisi
Classe III B della Scuola Media "Ottone Rosai" - Firenze

MOTIVAZIONE: Colte poeticamente tre fasi della vita di Chesterton, messe a confronto con la propria esperienza, attraverso montaggio di foto e musiche che servono di commento a frasi dell'autore.

- Il dono di due meravigliose gambe
di Chiara Ainio, Alessandra Capati, Cristina Paradiso, Massimiliamo Di Biase
Classe III C della "Fondazione Sacro Cuore" – Milano
Coordinatrice Prof.ssa Anna Iuliano

MOTIVAZIONE: Brani di Chesterton e poesie di autori contemporanei, commentati sapientemente con immagini del pittore Edward Hopper. Il tutto è reso in termini evocativi.

- Plastico tratto dal racconto "The Oracle of the Dog"
di Giulia Martera, Giulia Cariani, Riccardo Patti, Giovanni Giacomozzi, Greta Carpanelli
Classe III A, III B, III C della Scuola Media "M. Malpighi" – Bologna
Coordinatrici Prof.sse Daniela Amendola, Cristina Tarini, Raffaella Malverdi

MOTIVAZIONE: Lavoro apprezzabile per l'accuratezza tecnica e l'estremo realismo con cui si è interpretato il racconto di Chesterton e resa la scena.

- Padre Brown alla Magritte
di Giovanni Bartolini
Classe II B dell'Istituto Comprensivo "Piero della Francesca" – Firenze
Coordinatrice Prof.ssa Paola Baragatti

MOTIVAZIONE: Interessante accostamento tra la figura di Padre Brown e la poetica magrittiana, che dà vita a una scultura apprezzabile per l'aspetto ludico e per la possibilità di essere osservata da varie angolature.

- (senza titolo)
di Laura Bacchiega, Claudia Mazzanti, Maddalena Magnani
Classe III A della Scuola Media "San Giuseppe dell'Apparizione" – Firenze
Coordinatrice Prof.ssa Maria Serena Agnoletti

MOTIVAZIONE: Con sensibilità viene reso il momento confidenziale in cui Padre Brown smaschera Flambeau e contemporaneamente gli offre un legame di amicizia che lo apre a tutta la realtà, ben rappresentata dal paesaggio illuminato dalla luna
VEDI FOTO

- (senza titolo)
di Baglietto Alice, Lapo Bacarelli, Alessandro Ciardi, Camille Brogi, Giovanni Becagli
Classe III della Scuola Media "Beata Maria de Mattias" – Firenze
Coordinatrice Prof.ssa Monica Milanesi

MOTIVAZIONE: Resa fedele della descrizione che Chesterton fa di un personaggio, realizzata con vivacità di espressione e sicurezza di tratto

ENGLISH SECTION
Presidente di giuria: Dott.ssa Vanessa Hallsmith, The British Institute of Florence

First Place The charity show
Camilla Mecenero, Emily Farina
Classroom III E, Istituto Comprensivo "A. Faedo" – Chiampo (VI)
Coordinator Prof.ssa Alessandra Molon

MOTIVATION: A sophisticated piece with an interesting adaptation of Chesterton to a contemporary setting. This takes a Father Brown story as its starting point, has good narrative style and sense of place, and uses time shifts appropriately.
VEDI FOTO

Second Place A smart teacher
Lorenzo Bertini, Rubina Vignoli, Alessandro Pompei, Steven Guano, Sara Torfetti
Classroom III F, Istituto Comprensivo "Lorenzo Ghiberti" - Firenze
Coordinator Prof.ssa Simona Crescini

MOTIVATION: A succinct piece with good control of language and a nice turn of phrase. Uses Chesterton's moralising style well and creates a convincing atmosphere.
VEDI FOTO

Third Place The sunflowers
Pietro Contini, Max Maraviglia, Niccolò Martini, Mauro Sarti, Lorenzo Innocenti
Classroom III B, Istituto Comprensivo "Lorenzo Ghiberti" - Firenze
Coordinator Prof.ssa Gabriella Torrini

MOTIVATION: This is a well-paced piece with a good structure and an effective ending. The writer has a good ear for dialogue.
VEDI FOTO

SPECIAL MENTIONS

- "The milionaire's heredity"
Brunengo Elena, Henriquet Eugenia, Mecca Giulia, Mecca Luca, Quercioli Debora
Classroom III, Scuola Media "Maria Luigia" – Chiavari (GE)
Coordinator Prof.ssa Laura Narciso

MOTIVATION: We enjoyed the charitable attitude of Chesterton in "The milionaire's heredity"
VEDI FOTO

- Murder on the train
Elisa Tito, Giordano Bianchi, Lorenzo Peverini, Chiara Belluardo
Classroom III E, Istituto Comprensivo "Lorenzo Ghiberti" - Firenze
Coordinator Prof.ssa Simona Crescini

MOTIVATION: We enjoyed the descriptive passages in "Murder on the Train"

- A jealous woman
Jannica Bosi, Brajand Miranda, Guido Sensi, Anna Romagnoli, Gianmarco Cappuccini
Classroom III F, Istituto Comprensivo "Lorenzo Ghiberti" - Firenze
Coordinator Prof.ssa Simona Crescini

MOTIVATION: We enjoyed the detail in 'A Jealous Woman'

SEZIONE ITALIANO TESINA
Presidente di giuria: Prof. Vincenzo Bugliani

Gilbert Keith Chesterton: la ragione e l'immedesimazione nei racconti di Padre Brown
di Giada Pinzauti, Lucrezia Ercoli, Benedetta Lucchesi
Classe III A della Scuola Media "San Giuseppe dell'Apparizione" – Firenze
Coordinatrice Prof.ssa Maria Serena Agnoletti

MOTIVAZIONE: Il lavoro svolto approfondisce, con una evidente rielaborazione personale e con una scrittura diretta ed efficace, il metodo investigativo di Padre Brown riuscendo a mettere in evidenza gli aspetti meno scontati e quelli più umanamente interessanti. Immedesimazione e ragione sono per Chesterton porte aperte sull'uomo, non strumenti di precisione per un giudizio irrevocabile.
VEDI FOTO

La ragione e la libertà: la botola aperta sul cielo
di Giulia Melchiorri, Luca Marziali, Nicoletta Maria Zappa, Alberto Musca, Alessandro Signorello
Classe II dell'Istituto "Santa Maria del Paradiso" – Viterbo
Coordinatrice Prof.ssa Nadia Licciardi

MOTIVAZIONE: Una scrittura vivace e appassionata, come il carattere di Innocent Smith. Da un'analisi puntuale sui diversi personaggi del romanzo emerge lo "scompiglio" che produce il trovarsi faccia a faccia con la presenza incontenibile di uomo vivo. Per questo è particolarmente apprezzabile la scelta di portare l'attenzione, o meglio l'inquadratura in primo piano, sul "risveglio" personalissimo e diverso dei singoli personaggi.
VEDI FOTO

3º ex aequo La conoscenza dell'animo umano nel metodo investigativo di Padre Brown
di Giulia Berti, Anna Luchi, Valentina Pollio
Classe III C dell'Istituto comprensivo "San Piero a Sieve e Vaglia" – San Piero a Sieve (FI)
Coordinatrice Prof.ssa Meri Nanni

MOTIVAZIONE: L'analisi svolta su alcuni racconti coglie con acutezza il tratto provocante del metodo che è di Padre Brown, ma anche di Chesterton: sollecitare l'attenzione del lettore non tanto a fermarsi meravigliato sugli affinati strumenti d'indagine e neppure sulle abilità penetranti dell'investigatore, quanto sullo scopo che perseguono: aprire una breccia nel recinto chiuso e buio del male.
VEDI FOTO

3º ex aequo I luoghi dell'anima
di Eleonora Bacci, Ada Gori, Lisa Labate, Rachele Tuci
Classe I B dell'Istituto Comprensivo "Leonardo da Vinci" – Pistoia
Coordinatrice Prof.ssa Paola Mei

MOTIVAZIONE: La lettura non è uno sforzo di comprensione, ma un ascolto che stimola una vista rinvigorita sulla propria vita. In ogni immagine della realtà che ci circonda c'è "l'invito ad un percorso di conoscenza del nostro animo" ed è sufficiente questo sguardo per dare inizio all'avventura della vita, senza ricorrere ad accattivanti e fantasiosi effetti speciali.
VEDI FOTO

MENZIONI SPECIALI

- La possibilità di cambiamento in G. K. Chesterton
di Marco Cautero, Giacomo Dreossi, Viviana Forgiarini, Valentina Marcuzzo, Alma Sol Morelli
Classe III A della Scuola Media "Monsignor Camillo di Gaspero" – Tarcento (UD)
Coordinatrice Prof.ssa Sara Rieppi

MOTIVAZIONE: Attraverso un'analisi accurata di diversi racconti, vengono sottolineati gli aspetti salienti dell'operato di Padre Brown, del quale emerge soprattutto l'umanità che lo rende un amico desiderabile per la propria vita

- Padre Brown e i suoi colori
di Jessica Piancastelli, Enrico Campagnolo, Gabriele Lelli
Classe III B dell'Istituto Comprensivo "San Piero a Sieve e Vaglia" – San Piero a Sieve (FI)
Coordinatrice Prof.ssa Maria Novella Todaro

MOTIVAZIONE: L'originalità di questo lavoro è tutta nella passione di uno sguardo attento che ha colto nei dettagli, tutt'altro che insignificanti, dei colori l'entusiasmo di vita che è presente nella scrittura di Chesterton: di fronte ad un uomo vivo non ci sono tavolozze prestabilite e definite, ma sfumature uniche e precisissime che parlano a chi le guarda.
VEDI FOTO

- Padre Brown investigatore dell'animo umano
di Lisa Di Stasi, Margherita Loli, Giulio Rossi
Classe III C dell'Istituto Comprensivo "San Piero a Sieve e Vaglia" – San Piero a Sieve (FI)
Coordinatrice Prof.ssa Meri Nanni

MOTIVAZIONE: Questo percorso sottolinea, attraverso un'analisi sintetica (ma ben a fuoco) di alcuni racconti, i tratti essenziali del metodo investigativo di Padre Brown, anche attraverso il confronto con l'altrettanto celebre figura di Sherlock Holmes. Da uomo e non da osservatore esterno, Padre Brown rivolge il suo sguardo sugli altri uomini.
VEDI FOTO

SEZIONE ITALIANO RACCONTO
Presidente di giuria: Prof. Vincenzo Bugliani

Le tenebre nella luce
di Matteo Cremonesi e Simone Mansour
Classe III A della Scuola Media "S.Massimiliano Kolbe" – Legnano (MI)
Coordinatrice Prof.ssa Agnese Simonetto

MOTIVAZIONE: Un racconto pensato e costruito con intelligenza sia espressiva sia di contenuto. Le scelte davvero decisive nella vita non sono prese una volta per tutte, ma continuamente devono essere messe alla prova; è una partita il cui esito non è mai scontato e in cui il vero indagato è solo apparentemente un avversario temibile e crudele, mentre la vera investigazione riguarda noi stessi .
VEDI FOTO

...E se accadesse un miracolo?
di Ludovica Azzali, Veronica Bettoni, Giulia Gaburri, Maria Parmigiani, Francesca Rabaiotti
Classe III B della Scuola Media "Sacra Famiglia" – Cremona
Coordinatrice Prof.ssa Giulia Astorri

MOTIVAZIONE: Una scrittura espressivamente efficace, sempre tesa a mostrare la semplicità di uno sguardo meravigliato sulla realtà circostante. L'indifferenza nei confronti della propria vita è una condizione più amara di qualsiasi tragedia possa toccare la vita umana; ma risvegliarsi è sempre possibile anche là dove la vita umana sembra schiacciata definitivamente. Senza superbia, ma con gioia, una margherita può fiorire sul ciglio di una strada.
VEDI FOTO

3º ex aequo L'arte del delitto
di Iacopo Calzoni, Riccardo Consalici, Giacomo Mazzotti, Alberto Vallone, Tommaso Zoffoli
Classe III A della Scuola Media "Fondazione del Sacro Cuore" – Cesena
Coordinatrice Prof.ssa Maria Cristina Ricci

MOTIVAZIONE: Ci sono tutti gli ingredienti classici del giallo in questo racconto, elaborati con una bella scrittura. Sullo sfondo di una trama che deve dipanare il mistero di una serie macabra di delitti, si delinea anche un confronto vivace e apprezzabile tra le opposte personalità degli investigatori protagonisti.
VEDI FOTO

3º ex aequo Il mondo non finirà mai per la mancanza di meraviglie, ma per la mancanza di meraviglia
di Benedetta Morfino, Margherita Smania, Lucia Giuliani, Teresa Paterlini
Classe III A della Scuola Media "Fondazione Sacro Cuore" – Milano
Coordinatrice Prof.ssa Gloria Cuccato

MOTIVAZIONE: Una storia che parla del cambiamento che può avvenire sotto la porta di casa quando compare qualcosa o qualcuno che rompe la routine e manda in subbuglio convinzioni e atteggiamenti fortemente radicati. Può così accadere che a prendere davvero le difese dell'Uomo non sia chi per mestiere si addentra nei casi umani e cerca di tirarne fuori una presunta verità, bensì un semplice fruttivendolo entusiasta per un bel grappolo d'uva.
VEDI FOTO

MENZIONI SPECIALI

- Il giglio dell'amicizia
di Sara Pascucci e Benedetta Toaiari
Classe III C della Scuola Media "S.Massimiliano Kolbe" – Legnano (MI)
Coordinatrice Prof. Ivan Ferrari

MOTIVAZIONE: Come una faticosa scarpinata in montagna, la vita presenta salite che sembrano inaffrontabili. Innocent Smith può essere l'amico che ti è accanto ogni giorno e non perde tempo a consolarti o compatirti, ma ti mette a viso scoperto di fronte al contributo costruttivo e necessario che puoi portare.
VEDI FOTO

- Un delitto "reale"
di Mattia Amarugi, Gabriel Facondini, Ettore Rizzi
Classe II A della Scuola Media "Madonna delle Grazie" – Grosseto
Coordinatrice Prof.ssa Chiara Cioni

MOTIVAZIONE: La costruzione di una trama semplice e lineare che rispetta il genere classico del giallo; un delitto da risolvere che però propone al lettore anche un percorso umano: l'amicizia sincera tra Flambeau e Padre Brown è uno sguardo di reciproca confidenza che si allarga anche agli altri personaggi, incluso il colpevole.
VEDI FOTO

pulsante_contattaci

Copyright 2008 - Diesse Firenze - Via Nomellini 9 - 50142 - Firenze (FI)

Cookies e Policy | Privacy | Credits